Ostello Tasso il luogo degli artisti

Una vacanza toscana in un’atmosfera perfetta per sorseggiare un drink, ascoltare buona musica e incontrare persone della zona o provenienti da tutto il mondo. Ostello Tasso crede nella promozione dei musicisti locali e internazionali, poeti, attori, registi, stilisti e artisti. Un luogo multifunzionale, alternativo e vivace che abbraccia ogni espressione creativa attraverso l?incontro, lo scambio di idee e di opinioni.

Fonte: www.ostellotassofirenze.it

Igloo village

Un moderno igloo con una vista mozzafiato. Immerso nella natura selvaggia dei suggestivi paesaggi della Lapponia, in prossimità del Parco Nazionale di Urho Kekkonen, l’Hotel Kakslauttanen dispone di una delle migliori viste del circolo polare artico per ammirare una delle sette meraviglie del mondo, l’aurora boreale, ma anche milioni e milioni di stelle che popolano il cielo.

 

Lontani dall’inquinamento luminoso e dalla fitta vegetazione, ci sono, infatti, 20 igloo di vetro, che rendono tutto ciò possibile grazie alle loro pareti trasparenti. Sulla base di una idea innovativa e di anni di ricerca e sviluppo, gli igloo di vetro sono una meraviglia della tecnologia moderna. Costruiti con un vetro speciale termico che mantiene la temperatura all’interno a un livello normale e impedisce al vetro l’appannamento, queste strutture consentono un soggiorno confortevole immersi nella natura anche quando le temperature scendono

Fonte: www.greenme.it

Tomar e Alcobaça: due suggestivi monasteri non lontani da Lisbona

Non lontani dalla capitale portoghese, Il fulcro di interesse per entrambe è costituito dal monastero. Il Convento dell’Ordine di Cristo di Tomar, nell’omonima cittadina situata a nordest di Lisbona,  è il più grande del Portogallo. Fino al XVII secolo il complesso monastico venne continuamente ristrutturato e ampliato. Oggi, le possenti mura e i bastioni del complesso fanno desumere che il Gran Maestro dell’ordine dei Templari intendesse costruire una sorta di “fortezza monastica”, che vanta ben sette chiostri. La rotonda di sedici lati è invece la parte più antica del ministero ed è decorata da magnifici affreschi. Nel chiostro più grande invece, che fu eretto in epoca rinascimentale, il re spagnolo Filippo II si fece incoronare anche re del Portogallo.

A nordovest di Lisbona,  in una cittadina posta nelle valli alla confluenza dei fiumi Alcoa e Baça, si può visitare il monastero di Alcobaça, uno degli edifici cistercensi di maggiore rilievo in Europa.  Dedicato a Santa Maria, fu fondato come ringraziamento per la vittoria riportata sui mori presso Santarém dal re Alfonso I. Lo stile architettonico, ispirato a quello gotico, che corrispondeva all’ascetico stile di vita dei circensi, oggi caratterizza solamente la chiesa del monastero, che estendendosi per 106 metri, è la più grande del Portogallo.
La facciata, del XVII-XVIII secolo, è invece in stile barocco, e presenta sculture di straordinaria raffinatezza. La chiesa a tre navate è stata ampliata con nove cappelle annoverabili fra gli esempi più belli dello stile gotico-cistercense.
Infine, i sarcofaghi di re Pedro I, la sua amata Ines Castro e la loro tragica storia d’amore sono  tappa obbligata per ogni visitatore.

Fonte: www.solotravel.it

Nancy, un gioiello nella Lorena

Si può raggiungere con i mezzi tradizionali, ma anche in houseboat (ovvero sui canali fluviali) la bellissima città antica capoluogo della Lorena e annoverata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Place Stanislas, considerata uno dei luoghi preferiti dai turisti, costruita agli inizi del ‘700, è racchiusa tra elegantissimi edifici simmetrici e collegati l’un all’altro mediante bellissime cancellate in ferro battuto e dorato, mentre gli angoli sul lato nord sono occupati da due fontane. Parchi, monumenti religiosi meritano  di essere ammirati, respirando lo stile dell’Art Nuveau che rende Nancy una città dalla straordinaria bellezza architettonica.

Fonte: www.solotravel.it