LocHal Library
Recupero industriale Tilburg

Il LocHal, o come si ama chiamarlo “ il nuovo salotto di Tilburg ” è un ex capannone di deposito ferroviario di inizio ‘900, ristrutturato e riconvertito in un moderno spazio multifunzionale risultato di una proficua collaborazione tra diversi studi di architettura, da ricordare lo studio CIVIC architects che firma il progetto architettonico; Braaksma & Roos Architectenbureau per il restauro; lo studio Mecanoo achitecten per la progettazione degli interni della biblioteca, dei vari laboratori, caffè e uffici; Inside Outside / Petra Blaisse per il concept dell’interior e il tessile; e la Società Arup consulente per il progetto strutturale, illumino-tecnico e acustico.

Studio Motterle LocHal Ossip Architectur

Questa importante sinergia ha dato luogo ad uno spazio dedicato alla cultura dove gli abitanti della città olandese possono leggere, studiare, incontrarsi ma anche assistere ad eventi e a spettacoli. Il LocHal ospita infatti la biblioteca pubblica Bibliotheek Midden-Brabant, il centro culturale Kunstloc Brabant, il Fondo per la Cultura e l’Industria creativa Brabant C, e gli spazi di co-working di Seats2Meet.

La LocHal Lybrary si ispira al recupero dei vecchi edifici industriali, come il Centre Pompidou di Bruxelles.
Grazie allo Studio Mecanoo riesce a sintetizzare gli elementi fondamentali della storia ferroviaria con l’industria tessile di Tilburg, il legno di quercia e l’acciaio sono utilizzati a contrasto alle vecchie travi e piloni che costeggiano la strada centrale dell’edificio. I vecchi binari, come un’opera ready made, sono impiegati come grandi scrivanie “treno” su ruote ferrate, che all’occorrenza possono muoversi verso l’esterno per creare un palcoscenico dedicato agli eventi all’aperto.
Anche le tende, progettate a tutta altezza da Inside Outside creano quinte mobili che dividono gli spazi.

Centro nevralgico dell’intera struttura è la caffetteria al piano terra dove spicca il logo di luci al neon che insieme alle piastrelle in ceramica nei colori rosso, marrone e oro rendono il bar subito visibile nel grande ambiente. Grazie a un sistema di scalinate, dove si può leggere comodamente, si raggiungono i laboratori, le sale e gli spazi dedicati all’infanzia distribuiti su più livelli.
La coloratissima biblioteca per i bambini, ispirata al vicino Parco Efteling, ricca di matite colorate e righelli over-size che fungono da scaffali poggia libri con tavoli a forma di cellulare dove i bambini possono leggere o ascoltare racconti diversi comodamente sdraiati su un libro aperto.
Il LearningLab un grande spazio per la lettura con tavoli realizzati con pile di libri e ripiani in rovere e la tribuna a scale una vera e propria arena coperta per conferenze, mostre dibattiti e presentazione di nuovi libri.