Nanga Parbat, una storica scalata invernale

Scalare una montagna è espressione comune per indicare un’impresa che richiede grande impegno, fatica, e determinazione. Scalare gli 8126 metri del Nanga Parbat, in Pakistan, può a buon ragione essere la dimostrazione pratica di quello che davvero significhi raggiungere la cima di una montagna alta e impervia.

Ciò che serve, oltre all’allenamento fisico, è una buona dose di determinazione, e un pizzico di sana follia: Simone Moro, Tamara Lunger, Alex Txikon e Ali Sadpara non hanno lesinato sugli ingredienti necessari a un buon scalatore, e sono stati ripagati vincendo la cima del Nanga Parbat. Tamara Lunger si è fermata sulla cresta, poco prima della cima, ottenendo comunque un risultato ottimo.

La scalata ha avuto inizio il 22 Febbraio scorso, dal campo base del versante Diamir, ed è durata due mesi e mezzo di cammino: inaugurata da una bufera di neve, è poi proseguita senza intoppi. Dopo tre giorni di strada, la vetta ha iniziato a profilarsi, ma rimanendo comunque lontana almeno 1400 metri di quota; il giorno dopo, 25 Febbraio, il team raggiunge il campo a quota 7200 metri: ne mancano ancora 1000, i più ostici. Questo è il momento in cui tutto si decide, innanzitutto se proseguire o fermarsi, scegliendo – ancora – la salita, oppure la discesa.

Moro, Txikon e Sadpara “affilano” gli scarponi, e mordono la neve, proseguendo la salita con decisione.

Ai occhi dei “profani” l’impresa di uno scalatore può apparire insensata e troppo rischiosa: ma come racconta Reinhold Messner nel libro intervista La mia vita al limite, le motivazioni profonde che portano a scalare una montagna sono racchiuse nella necessità di contrapporsi alla morte per conoscere la propria umanità.

Il gruppo internazionale degli scalatori che hanno realizzato la prima storica salita invernale del Nanga Parbat deve avere affrontato con questo spirito il viaggio che li ha condotti fino alla vetta, non solo di una montagna, ma anche del loro amore per l’alpinismo.

Fonte: http://www.planetmountain.com/