Mercato centrale Firenze: artigiani del gusto belli e buoni

Restituire alla città uno dei suoi luoghi più significativi.

E’ con questo intento che gli architetti Montano e Cardini hanno ideato Mercato Centrale Firenze, il progetto di riqualificazione urbana del primo piano del mercato coperto di San Lorenzo a Firenze.
Tante botteghe tradizionali di generi alimentari di prima scelta accomunate dall’alta qualità e dalla passione per il proprio mestiere.
Oltre alla centralità della figura degli artigiani del gusto, Mercato Centrale Firenze è un luogo di incontro e scambio, in cui è possibile fare la spesa ed intrattenersi a chiacchierare mangiando qualcosa, certi di contare sulla genuinità.
A garanzia della naturalità dei prodotti, tutti gli operatori sottoscrivono un disciplinare di qualità e si impegna ad utilizzare le materie prime in vendita all’interno del mercato stesso. Ed è anche questo il segreto del successo di Mercato Centrale Firenze, perché “se tutti i bottegai garantiscono per i prodotti, tutti i prodotti garantiscono per la bontà”.

I plus di Mercato Centrale Firenze

  • Attenzione: verso il cliente, verso il territorio, verso l’ambiente.
  • Cura: dell’artigianalità, dell’esperienza, della tradizione.
  • Informazione: sui prodotti, sulle loro caratteristiche, sulla loro origine e lavorazione – dalla tracciabilità ai marchi di qualità.

Il progetto è terminato nella primavera del 2014, in concomitanza con i 140 anni dell’architettura in ferro e vetro eretta nel 1874 ad opera dell’architetto Mengoni – autore anche del mercato di S. Ambrogio e della più celebre Galleria Vittorio Emanuele di Milano.

Per saperne di più: www.mercatocentrale.it