Expo 2020: il progetto architettonico del Padiglione Italia

Progetto architettonico Expo 2020 Dubai

Il padiglione Italia guarda a tradizione e memoria per fare omaggio nel segno dell’innovazione al Mediterraneo e alle civiltà marittime

Si aprirà il 20 ottobre 2020 il padiglione nazionale dell’Italia all’Esposizione Mondiale di Dubai, Expo 2020. Il progetto ha coinvolto gli studi CRA Carlo Ratti Associati, Italo Rota Building Office, matteogatto&associati e F&M Ingegneria.

Il lavoro collettivo ha voluto dare valore alla cultura marinaresca del nostro popolo come di altri che nel tempo e nel presente si sono affacciati sul Mediterraneo. Il Padiglione Navigante, questo il nome che riassume in concept del progetto, avrà un design che richiama l’approccio circolare di architettura ed economia, integrando materiali sostenibili nella costruzione del padiglione.

La facciata dell’edificio sarà formata da tende LED e corde nautiche, rendendo questa parte adattabile a seconda delle necessità e che, come il padiglione, risponde all’esigenza di continua e incessante trasformazione. Il tetto della struttura, rivestito seguendo una linea sinuosa, ricorda il mare e le onde, elemento che ritorna anche con la presenza delle alghe, che verranno impiegate per produrre cibo ed energia.

Alla base, invece, il Padiglione Navigante sarà scolpito dentro ad una gigantesca duna di sabbia, a richiamare appunto il territorio del paese ospitante l’esposizione, attraverso il quale il pubblico avrà accesso all’interno della struttura. I concetti, come i materiali impiegati nella costruzione dell’edificio, puntano a rendere evidenti le caratteristiche comuni delle civiltà che si sono affacciate sul mare, puntando l’accento sugli aspetti moderni e peculiari che caratterizzano il nostro paese.

Il progetto presentato per Expo 2020 è quello di un Innovation Hub, un centro strutturalmente nuovo e innovativo che, ispirandosi alla sostenibilità e all’economia circolare, accompagnerà i viaggiatori alla scoperta dell’eccellenza del nostro paese anche a livello di ingegneria e costruzione.

“La bellezza unisce le persone” è il motto che accompagna l’avventura del Padiglione Navigante a Dubai Expo 2020 che rimarrà aperto al pubblico evidentemente per tutta la durata dell’esposizione, cioè fino al 10 aprile 2021.

Fonte: Archiportale