Il Padiglione Spagna a Dubai Expo 2020

A Expo 2020 Dubai il Padiglione Spagna invita alla tranquillità domestica

Un insieme di luoghi per unire gli spazi alle persone: ecco il concetto del Padiglione Spagna per Expo 2020 Dubai

A firmare il progetto dell’edificio che rappresenterà la Spagna alla prossima edizione dell’Esposizione Universale organizzata a Dubai è lo studio Amman-Cánovas-Maruri (Temperaturas Extremas Arquitectos S.L.P.).

Gli architetti hanno voluto proporre un insieme di spazi che diversamente dagli spazi di aggregazione di alcune delle periferie delle metropoli iberiche o di quelli dei centri commerciali, vogliono offrire ai visitatori un luogo di ristoro piacevole e intelligente che ricordi la tranquillità che ciascuno sperimenta all’interno della propria casa.

La modernità del Padiglione Spagna guarda a sostenibilità e riciclo

A livello architettonico il progetto firmato dallo studio spagnolo per l’edificio che deve rappresentare la Spagna ad Expo 2020 Dubai unisce un insieme di volumi conici la cui funzione è primariamente quella di mitigare la temperatura e il microclima dello spazio pubblico.

La piazza ricorda quindi un insieme di luoghi diversi in cui i visitatori possono vivere l’esperienza dell’Esposizione secondo un proprio tempo, lontani dalla frenesia che impera nella vita contemporanea.

I materiali che rivestono le cupole che insieme vanno a comporre il Padiglione sono diversi, sostenibili o riciclati e fanno riferimento a differenti tecniche di isolamento termico che combinano sistemi più tradizionali con altri più innovativi.

Fonte: Archilovers

Il Padiglione Brasile, Svezia, Italia