Costruzioni in legno: gli esempi più innovativi

Versatile e leggero, il legno torna ad essere uno dei materiali da costruzione preferiti da architetti e urbanisti di tutto il Mondo.

Merito della maggior resistenza ottenuta grazie all’uso di tecniche e trattamenti particolari innovativi, come dimostrano 4 progetti di costruzioni in legno davvero originali.

Costruzioni in legno: i progetti più originali

Ville, grattacieli, interi quartieri. Le costruzioni in legno sono una realtà sempre più diffusa. Tra tutti vediamo insieme 4 esempi, segnalati da Abitare.it

River Beech Tower: grattacielo interamente in legno

Frutto del lavoro dello studio americano Perkins+Will, con la collaborazione della società di engineering Thornton Tomasetti e del Centre for Natural Material Innovation della University of Cambridge, la River Beech Tower di Chicago si presenta come una delle costruzioni in legno più interessanti mai progettate.

Si tratta, infatti, di una torre residenziale interamente realizzata legno e alta ben 80 piani, ovvero 240 metri. Composta da due torri snelle collegate attraverso un atrio, al cui interno vi sono elementi di connessione sia verticali che orizzontali, la River Beech Tower presenta 300 unità abitative in duplex.

Il blocco centrale dispone del controvento necessario per resistere alle spinte laterali e la struttura portante diagonale esterna sfrutta la resistenza assiale caratteristica del legno. La fase di ricerca è in sperimentazione al fine di verificarne stabilità e resistenza, mentre sulla resistenza al fuoco è al lavoro la società di consulenza Jensen Hughes.

Quarter Universal Design: costruzioni in legno rispettando la natura

Quarter Universal Design è il progetto per il quartiere di Wilhelmsburg ad Amburgo ad opera di Sauerbruch Hutton. Si tratta di un insieme di costruzioni in legno adibite ad uso residenziale, servizi e terziario in grado di riuscire ad integrarsi in modo ottimale nel contesto naturale che vede l’acqua come protagonista principale. Sono quattro edifici di cinque – sei livelli che hanno un piano terreno comune e alla base del progetto vi è l’assemblaggio dei vari moduli a dimostrazione della versatilità e leggerezza del legno.

Villa osservatorio di 500 metri in Brasile

Tra le costruzioni in legno degne di attenzione vi è senz’ombra di dubbio la villa – osservatorio di 500 metri di Catuçaba, in Brasile, ad opera dello studio MK27 di Marcio Kogan. Si tratta di una grande piattaforma sollevata da terra che offre una vista mozzafiato sulla valle su cui si affaccia. Presenta una grande terrazza, parzialmente coperta, e l’edificio riesce a regolare la luminosità grazie a delle schermature in bambù.

Casa di famiglia in legno ad Auckland

Richard Naish ha deciso di realizzare la casa per la propria famiglia in legno ad Auckland, in Nuova Zelanda. Si tratta di un progetto alternativo in una zona in cui le costruzioni in legno la fanno da padrona. A differenza delle costruzioni circostanti, però, la casa di Naish presenta una pianta ad E ed è progettata per garantire ampi spazi a tutta la famiglia composta da cinque persone.

Le costruzioni in legno, quindi, si presentano come una valida soluzione per la realizzazione di dimore di qualità e altamente resistenti, avendo allo stesso tempo un occhio di riguardo per l’ambiente circostante.

Photo:
Chicago: Perkins+Will
Auckland: Patrick Reynolds
Brasile: Studio MK27
Amburgo: Sauerbruch hutton