Architettura Europa: le opere in top 20

Università, chiese, infrastrutture e centri culturali hanno caratterizzato le opere architettoniche realizzate in Europa nell’ultimo anno.
Un arricchimento per le città e i piccoli centri, tutte accomunate dal desiderio di recuperare le pre-esistenze per creare nuovi spazi e nuovi collegamenti a vivere appieno tutti gli spazi della città.

Dopo gli esempi di Copenaghen e Londra, anche il Portogallo è stato coinvolto in questo processo di miglioramento grazie alle nuove opere di architettura.

Architettura Europa: le altre opere protagoniste

A renderlo protagonista, il pluripremiato architetto Alvaro Siza che concentra il suo lavoro per il recupero di una piccola chiesetta sulle colline dell’Algarve, a Lagos e realizza 65 mq. in mattoni, pietra calcarea e ceramica sviluppati per realizzare un volume semplice

Terminato anche il terminal crociere di Lisbona di João Luís Carrilho da Graça: dopo il Maat, Museo d’arte, architettura e tecnologia, questo nuovo edificio crea un punto di contatto con il fiume Tago. Anche in questo caso è la copertura a trasformare l’edificio in un luogo da vivere che diventa un nuovo spazio pubblico di incontro.

Un tocco portoghese anche per la nuova facoltà di architettura a Turnai in Belgio.
Opera dello studio portoghese Aires Mateus, la facoltà è stata realizzata sfruttando gli antichi edifici in mattoni.

Alvaro Siza firma un altro esempio di architettura religiosa in Francia e sceglie il cemento bianco per la chiesa di Saint-Jacques-de-la-Lande a Rennes

Sempre in Francia, a Parigi oltre al nuovo Palazzo di Giustizia di Renzo Piano vede la sua conclusione la Engineering Science School, firmata Oma

In tema di edilizia universitaria, a Bergen in Norvegia Snøhetta progetta e completa la Facoltà d’arte, musica e design

Concludono questa carrellata di opere architettoniche europee due nuovi musei
il V&A Dundee, il museo scozzese del design che ridisegna il waterfront della città riproponendo una struttura che simula le scogliere scozzesi

Il waterfront di Dundee riparte dall’architettura – Riqualificazione Urbana

e il complesso museale veneziano M9 a Mestre di prossima inaugurazione: una vera e propria smart city che va oltre il recupero architettonico della tradizione

M9: urbanistica orientata al futuro

Non ci resta che aspettare le novità del 2019.

Fonte: Professione Architetto