Edifici di culto: raccordare vecchio e nuovo

Un nuovo ossario per il cimitero di Montecchio Precalcino – Vicenza.

L’affidamento di incarico svolto dallo Studio Motterle presso il cimitero di Montecchio Precalcino ha riguardato la nuova realizzazione di un blocco di loculi ossario.

Un manufatto dal disegno contemporaneo inserito in un contesto storico.

Il Cimitero Comunale di Montecchio Precalcino è situato sulle prime pendici del colle che domina il paese, subito ad est del centro storico.
È composto da due quadrilateri, realizzati in epoche diverse: il primo con entrata da via Stivanelle, il secondo, più recente, con entrata da una stradina dedicata che si innesta anch’essa su via Stivanelle.
Il primo quadrilatero contiene a terra sia tombe singole che tombe di famiglia; sul perimetro sono presenti tombe a loculo. L’edificio che chiude a ovest contiene alcuni vani di servizio ma è sostanzialmente dedicato alle ‘cappelle di famiglia’.
Dall’angolo nord di quest’ultimo corpo di fabbrica si accede, con una piccola scala che supera il dislivello, al secondo quadrilatero, più recente. Questo contiene a terra tombe di famiglia e sul perimetro inumazioni a loculi.

L’intervento di progetto si colloca sul piccolo fronte nord dell’edificio dedicato alle ‘cappelle di famiglia’.

Il nuovo manufatto si colloca pertanto sul muro nord dell’edificio delle ‘cappelle di famiglia’, a livello con il secondo quadrilatero del complesso.
E’ stato utilizzato un sistema prefabbricato in lamiera di 80 moduli montati in opera e disposti in 10 colonne da 8 loculi.
Il manufatto, di per sé esteticamente autonomo, si raccorda con lo spazio in cui si inserisce attraverso l’uso dei materiali, già presenti nel contesto: calcestruzzo e lastre in marmo.

Il rivestimento sul lato frontale è in formelle di marmo spessore mm 20 ancorate con borchie e crociere porta marmi; le targhette per numerazione sono in alluminio ramato, con numero inciso, dimensioni cm 2×3; predisposizione per l’illuminazione votiva.
Il blocco ossari è protetto da una pensilina in calcestruzzo armato “appoggiata” ad un muro inclinato, sempre in CA, su cui è inserita una croce in legno. L’opera in CA è stata realizzata con getto in opera, casserata con tavole in legno grezzo, in modo che sulla superficie rimanga “impresso” il disegno delle venature del legno.

Le cellette ossari prefabbricate hanno una misura interna utile di 300x700x300h, e sono costituite da pannelli di lamiera d’acciaio dello spessore di 12/10 zincata a fiore, bulloneria in acciaio zincato, giunzioni realizzate tramite barre in alluminio o attraverso profili in acciaio; ciascun pannello è trattato con vernici anticorrosive in poliestere RAL 7040.

Immagini: Studio Architettura Motterle