Alberi di Natale nel Mondo

Un giro virtuale tra gli addobbi di Natale più belli del Pianeta

Ci abbiamo pensato: quest’anno, per augurarvi buon Natale, vogliamo fare con voi un giro virtuale tra gli alberi di Natale più belli del pianeta. Pronti a partire?

  • San Pietroburgo, Russia

Il cortile del Palazzo d’Inverno, storica sede degli zar russi, si arricchisce ogni anno con un mastodontico albero composto da rami attaccati a una struttura metallica. Essendo l’albero di Natale più grande della città, è luogo di pellegrinaggio durante tutti i mesi invernali.

  • Città del Messico, Messico

Lo Zócalo in Plaza de la Constitución si impreziosisce a Dicembre con aun enorme albero di Natale illuminato da ornamenti colorati e circondato da mosaici a stringhe di luce sugli edifici circostanti. Un albero che simboleggia la pace in un luogo da sempre palcoscenico di celebrazioni e … proteste.

  • Città del Vaticano

L’albero e il presepe posto in Vaticano, davanti alla Basilica di San Pietro è una tradizione piuttosto recente, iniziata nel 1982 da Papa Giovanni Paolo II. L’anno scorso il grande abete è stato illuminato da 18.000 luci a LED e decorato con ornamenti realizzati da bambini provenienti dagli ospedali di tutta Italia.

  • Parigi, Francia

L’albero della Galleria Lafayette merita una menzione: opera dall’artista Lorenzo Papace, è alto 140 piedi  ed è interamente realizzato in carta, in collaborazione con il produttore di carta Arjowiggins.

  • Rio de Janeiro, Brasile

A Rio de Janeiro l’albero galleggia: si chiama Lagoa ed è stato inserito due volte nel Guinness dei primati come il più grande albero galleggiante del mondo.

  • Londra, Gran Bretagna

Dal 1947 la città di Oslo dona l’albero di Natale di Trafalgar Square alla città di Londra. Solitamente si tratta di un abete rosso vecchio di oltre 50 anni. La sua illuminazione si svolge il primo giovedì di dicembre e dà ufficialmente il via alle festività natalizie.

  • Osaka, Giappone

Si aggiudica il Guiness dell’albero più illuminato del Mondo:  oltre 534.000 luci nel 2015 e 550.000 nel 2016. Saranno riusciti a battere il record nel 2017?

  • New York, Stati Uniti D’America

Niente simboleggia il Natale a New York più dell’albero del Rockefeller Center. Esposto per la prima volta nel 1933, da allora la sua illuminazione è diventata un evento nazionale, con migliaia di persone che affollano i marciapiedi di Midtown per la sua accensione. L’abete rosso di 94 piedi  è sormontato da una stella di cristallo Swarovski ed è decorato con più di 50.000 luci a LED.
(una curiosità: nel 1993 aveva solo 700 luci.)

  • Berlino, Germania

Tra un mercatino e un glühwein è bene fare un giro davanti al palazzo del Parlamento tedesco, per ammirare il bellissimo albero antistante che si distingue per la sua semplicità.

  • Strasburgo, Francia

La fiabesca città dell’Alsazia diventa ancora più magica durante le festività natalizie. Già famosa per il Christkindelsmärik, il celebre mercatino natalizio, ogni anno milioni di visitatori possono godere la vista del grande albero di Natale illuminato nella piazza centrale di Place Kléber.

  • Gubbio, Italia

Non serve girare tanto per trovare l’albero più grande del mondo. Lo abbiamo qui in Italia, a Gubbio.
Questo albero alto 2130 metri è installato sulle pendici del Monte Ingino, costituito da 3.000 luci multicolori.
Una curiosità: nel 2014 fu attivato da remoto da Papa Francesco.

 

(ph. GettyImages)

E poi ce n’è uno, che non ha primati e nemmeno luci, ma che per noi è speciale: E’ il nostro, che vi regaliamo con i nostri migliori auguri. Da tutto lo staff di Gruppo Motterle, auguri sinceri!

(disegno: Alberto Motterle)