La riqualificazione architettonica della … vecchia fattoria

Una vecchia fattoria in evidente stato di decadimento: queste sono state le premesse che hanno dato vita al progetto di riqualificazione architettonica dagli architetti del gruppo Pyo nelle Asturie.

La struttura, composta da una casa padronale e una stalla, necessitava di un lavoro di recupero che tenesse in considerazione le attuali necessità abitative, preservando però la struttura originaria.

riqualificazione architettonica

La ristrutturazione

La facciata della casa padronale, in origine in pietra e mattoni, ha lasciato il posto a un muro compatto di pietra locale e calcestruzzo bianco isolante, con una cassaforma che riproduce l’originaria struttura in legno; le finestre sono collocate in vani di grande profondità, schermate da ampie persiane di legno che richiamano le porte della stalla.

La casa padronale è situata su un declivio sul versante sud della montagna, con una visione panoramica sulla vallata e un dislivello di due metri fra la facciata nord e quella sud: per mantenere un equilibrio armonico, negli interni si è scelto di creare diversi livelli di piani connessi fra loro, organizzati in modo alternativo rispetto alla tradizionale ripartizione degli spazi.

Quattro elementi a forma di diamante posti in verticale organizzano lo spazio interno; la coesistenza delle travi di metallo e del calcestruzzo con la pietra e il legno scalfiti dal tempo crea un mix di modernità e tradizione.

Negli interni, le pareti in pietra sono state rafforzate, realizzando una struttura portante termoisolante, con pilastri di metallo leggero. Un’ampia zona soggiorno di tripla altezza si apre lungo tutto il perimetro dell’edificio, lasciando entrare la luce del giorno.

Una scala in metallo porta alle altre stanze: al primo piano, due camere da letto sono collegate attraverso uno spazio a doppia altezza che guarda sulla vallata e che porta alla camera da letto principale, affacciata su un terrazzo ad angolo.

La stalla è stata recuperata trasformando il fienile al piano superiore in una camera da letto, liberando al contempo spazio al piano terreno per un ampio angolo salotto da sfruttare in diversi modi.

Fonte: archdaily.com