La sindrome dell’originalità in architettura

quando l’ossessione per l’originalità indebolisce il potere dell’architettura.

E’ da poco stato pubblicato “Copy/Paste – The Badass Architectural Copy Guide” un libro di Winy Mass in cui gli autori si interrogano sulla “malattia” che affligge molti architetti e progettisti.
La definiscono “sindrome da originalità”, un morbo che ossessiona gli architetti dall’essere originali a tutti i costi, ripugnando l’idea di poter trarre spunto dal passato o da altri colleghi.

Nell’esplicitare la loro tesi, gli autori si interrogano su quanto a volte possa essere controproducente seguire la via dell’originalità a tutti i costi, rallentando talvolta la stessa innovazione.

Si legge nel libro:

“Perché non approfondire le nostre analisi architettoniche, perché non essere aperti e onesti sui riferimenti che facciamo?” Perché non migliorare le ricerche, le innovazioni e i suggerimenti dei nostri predecessori?”

paragonando così l’architettura alla ricerca scientifica, che fonda le nuove scoperte sulle ricerche fatte da qualcun altro.

Una provocazione, certo, ma soprattutto un invito a copiare con “finezza ed abilità”: comprendere il passato come un vasto archivio su cui affondare le basi per costruire nuove idee.

La tensione tra tradizione e innovazione è fondamentale per la disciplina dell’architettura, in quanto gli architetti prestano prontamente i disegni del passato e ancora si scatenano in un concorso per l’originalità.

Il mercato richiede l’originalità, ma in verità quello che si ottiene per il 90% è frutto delle conoscenze già esistenti.

“Questo rifiuto di riconoscere e di costruire soluzioni dal passato sta portando a “una generazione che soffre, slegata dalla storia”, conclude l’autore.

Di questo e di altre tematiche se ne è parlato durante la Holland Design Week 2017 a Eindhoven dove Maas è uno degli ambasciatori insieme allo studio di design Atelier NL e al fondatore di Dezeen, Marcus Fairs.

Approfondimenti
Winy Mass è co-founder dello studio di architettura olandese MVRDV
Coinvolti nella stesura del libro colleghi e docenti del calibro di Felix Madrazo e Bernard Hulsman della The Why Factory, Adrien Ravon and Diana Ibáñez López

La Sindrome da Originalità in Architettura