Comunità agricole in Movimento: Genuino Clandestino

Genuino Clandestino è un movimento di comunità agricole che rivendica l’autodeterminazione alimentare contro la distruzione degli ambienti rurali tradizionali. Nasce a cavallo tra l’invero e la primavera 2014, quando due fotografi (Sara Casna e Michele Lapini) e due attiviste di Campiaperti (Roberta Borghesi e Michela Potito) partirono alla volta di 10 insediamenti rurali e altrettante comunità per presentarsi come alternativa alla diffusione dell’industria agroalimentare e per recuperare la sovranità alimentare nei loro territori, in contrasto al modello Expo 2015 che “estrae profitti” a discapito di pochi.

Dall’esperienza nasce l’omonimo libro Genuino Clandestino, appunto, edito da Terra Nuova Edizioni: un diario di viaggio che, dal Piemonte alla Sicilia, racconta le storie che gli autori incontrano nelle aziende agricole e nei mercati.

Grande importanza è data alle immagini, per mostrare visivamente i possibili percorsi di autorganizzazione dal basso da parte di produttori e consumatori.

Ulteriori approfondimenti sulle tematiche fino ad oggi sviluppate dal Movimento sono lasciate ai lettori più curiosi, con ricerche e spunti emersi durante i nove mesi di viaggio.

Tra i prossimi appuntamenti, il libro la cui prefazione è curata da Wu Ming 2, sarà presentato a Mantova al Festival della letteratura

Domenica 13 settembre – ore 12.00 presso la Tenda dei Libri.

Il libro, che ha la prefazione di Wu Ming 2. ha ricevuto la “Menzione speciale sezione progetti realizzati” al Premio Giornalistico Sabrina Sganga a Firenze.

Le tappe del progetto

e tutte le informazioni utili su Genuino Clandestino sono sul sito