Eco-cortili: il risparmio energetico inizia sotto casa

La riduzione dei consumi, il risparmio energetico e l’attenzione alle risorse quali acqua, luce e rifiuti, si imparano in cortile. Proprio così, perché cortili e giardini, grazie  al progetto Eco Courts (cortili ecologici) diventano il punto di partenza per imparare a ridurre gli sprechi e adottare comportamenti virtuosi nei luoghi di vita quotidiana.
L’iniziativa, che fa parte dei progetti Life sostenuti dalla Commissione europea continuerà fino a novembre 2014 ed è rivolto a comunità fisiche (famiglie, gruppi di interesse, condomini) e virtuali (singoli o soggetti collettivi) decisi ad adottare abitudini e soluzioni mirate al risparmio energetico e dunque alla riduzione delle spese in bolletta.
L’obiettivo è raggiungere almeno 3 mila adesioni e ottenere, grazie a opportuni suggerimenti, il 30% di riduzione del consumo di acqua a livello domestico, il 15% di riduzione dell’energia consumata nelle abitazioni-condomini e il 15% di riduzione di rifiuti prodotti.

http://www.life-ecocourts.it/

Per partecipare

Basterà registrarsi al sito progetto Eco Courts . L’accesso e la registrazione consentono di entrare in una casa virtuale: navigando tra le sue stanze si ricevono informazioni sui diversi ambienti e sugli elementi che incidono sul consumo di risorse: dal frigorifero alla caldaia, dal microonde alle finestre.scoprendo con un semplice test se si è consumatori virtuosi o spreconi e da lì tarare un percorso possibile di miglioramento delle proprie abitudini a partire anche da piccoli accorgimenti. Ci sono pagine dedicate alle fonti di energia rinnovabile e a come rendere la casa più efficiente anche all’esterno e negli spazi comuni del condominio.

Per saperne di più: http://www.life-ecocourts.it

Fonte: corriere.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *